Hypnos – un buon sonno migliora in 4 modi le tue relazioni

I greci lo chiamavano Hypnos, il dio del  sonno. Hera, la terza moglie di Zeus, si servì di Hypnos per farlo addormentare e agire indisturbata contro Eracle, l’odiato figliastro.  Eracle si salvò, ma qualche tempo dopo Hera ritentò. Mise due serpenti velenosi nella camera dove Eracle dormiva insieme al fratello Ificle. Ificle si svegliò e…

3 strumenti per trasformare gli ostacoli in opportunità

Perseo è uno dei più famosi eroi della mitologia greca. È il simbolo della leggerezza, e si trova a dover sconfiggere la gorgone Medusa, simbolo della rigidità e dell’immobilità. E tu, quante volte nella tua vita sei stato come Perseo?

Come ti senti?

Quand’è che ci sentiamo bene? Cosa significa essere in salute?
Non è quando non siamo malati e non soffriamo di disabilità.E’ molto di più.

Ridere accomuna lingue e culture

«Ridere non è affatto un brutto modo per iniziare un’amicizia» diceva Oscar Wilde.
Ed è vero: ridere accomuna lingue e culture, crea una connessione positiva immediata, senza bisogno di parole.

Spirito della risata e amore per la natura

Ci sono quelle giornate in cui ci sentiamo un po’ giù di corda: non sappiamo bene cosa sia che non va, ma siamo un po’ sotto tono. Vediamo tutto grigio e anche i suoni sono spenti. Il primo impulso, assolutamente istintivo, è andare fuori (dall’ufficio, da scuola, o anche da casa) nella natura.

Stress e ansia: come gestirli osservando l’elefantino

Usare correttamente il diaframma consente di fare respiri profondi ed efficienti, addominali.
E’ necessario un po’ di allenamento, come ho fatto con diverse pratiche di respirazione. E’ possibile farlo in modo giocoso, come ha fatto il cucciolo di elefante sperimentando con la sua proboscide.

Scacco al Re

Nel gioco degli scacchi, e nella vita, c’è sempre la possibilità per un’ulteriore mossa, se affronti la paura di sbagliare e il timore del giudizio.

Danza con la tua paura

10 anni da quel giorno in cui ho rischiato di annegare.
Volare oltre la paura, dopo averla guardata in faccia.
Seguire il cuore e la passione, profondamente.